Registrati | Login

Per la stagione Primavera-Estate 2013, la stilista belga propone design puliti e proporzioni architettoniche minimaliste che si traducono in una collezione Camper femminile d'avanguardia dove trovano spazio un nuovo modello derby e un sandalo. Abbinamento di pelle pieno fiore di qualità superiore e suola in EVA e stile essenziale di Veronique Branquinho. Questi gli ingredienti principali della sua ultima collaborazione. La calzatura derby da donna con suola a piattaforma in EVA di 2 cm personifica l'eleganza calzaturiera alla maniera Camper. Minimaliste e, nel contempo, eleganti ed estremamente leggere, queste calzature propongono la fusione perfetta di forma e funzione unitamente a un look meno formale e più estivo. Prendendo spunto dal trend attuale del modello “creepers”, Veronique Branquinho propone anche un nuovo sandalo estivo da donna. Stile aderente ai veri canoni della moda con elegante plateau alto 4,5 cm e linee pulite.
Veronique Branquinho (Vilvoorde, 1973) studia design presso la prestigiosa Accademia Reale di Belle Arti di Anversa. Dopo la prima sfilata tenutasi in una galleria d'arte di Parigi nel 1997, le sue creazioni vengono esposte alla Biennale della Moda di Firenze, presso il Fashion Institute of Technology di New York e in altri punti di riferimento come la boutique Colette a Parigi. Nel 2008, il Museo della Moda (MoMu) di Anversa, allestisce una mostra in cui espone le creazioni dei suoi primi dieci anni di attività, dal titolo “Moi, Veronique Branquinho TOute NUe”.
Lo stile femminile e raffinato che la caratterizza è ravvisabile in tutte le sue creazioni di moda.
A proposito di Camper:
Camper è la storia vivente di un’attività a conduzione familiare di un’insigne famiglia di innovatori le cui ultime quattro generazioni si sono dedicate, per oltre un secolo, all’industria della calzatura. Sebbene il marchio Camper sia nato nel 1975, per poterne capire l’essenza, i valori e l’impegno, bisogna risalire a oltre 120 anni or sono. Nel 1877, Antonio Fluxà, calzolaio esperto, partì alla volta dell’Inghilterra deciso a studiare nuovi metodi di fabbricazione industriale. Al ritorno, radunò i migliori artigiani del cuoio di Inca (Maiorca) e insegnò loro come utilizzare le prime macchine per la produzione di calzature.



Who Voted for this Story



comunicati stampa su wazit.it aziende e agenzie possono pubblicare comunicati stampa gratis on line